Linea 18: 2.5.1982 – 11.7.2021

Linea 18, Tpl

Con l’11 luglio si chiude una storia durata 39 anni. La “moderna” linea 18 nasce il 2 maggio 1982 dall’unione dei percorsi delle linee 1 (a sud da corso Settembrini a corso Regina Margherita) e 8 (a nord da corso Regina Margherita a piazza Abba), tanto che la promozione delle nuova linea era affidata ad un’equazione poco matematica ma molto d’effetto: 1+8=18. La linea è una delle più importanti della rete poiché collega gli stabilimenti di Fiat Mirafiori. Per servire gli operai Fiat, nelle ore di cambio turno, al 18 si affiancano anche le linee speciali 91/, 92/ e 93/. Continua a leggere »

Torino 2030 sostenibile – resiliente

Linea 18, Rete

Rimozione dei binari in via Nizza, ottimo esempio di una Torino sostenibile, volta al futuro. Per fortuna sarà anche una Torino resiliente… ma anche no grazie! Torino non deve essere resiliente, la resilienza non da spazio ad aperture, non permette di concedersi al mondo, ma esclusivamente di resistergli. Sinonimi di resistere sono: opporsi, difendersi, contrastare, ostacolare, reagire, lottare, combattere, sopportare. In una città volta al futuro, dove occorre mutare le proprie abitudini per meglio rispettare l’ambiente e la sostenibilità delle proprie scelte, l’ultima cosa di cui si ha bisogno è proprio della resilienza. Resilienza, no grazie!

 

Dalla linea 18 alla M2, passando per la busvia 8

Bus, Linea 18

L’argomento più spinoso di tutta la revisione della rete ha un nome: linea 18 tram. Questo sito aveva già in tempi non sospetti aperto una campagna per il ripristino del tram, appoggiata a parole anche dalle amministrazioni passate ma nel corso del tempo le modifiche alla rete e i progetti della M2 hanno decretato la morte di questa linea. La linea 18 è la terza linea per importanza dopo la metropolitana e la linea 4 (in epoca pre-pandemia i dati di carico giornalieri erano di circa 90.000 passeggeri per la M1, 60.000 per la linea 4 e circa 40.000 per la linea 18), con numeri tali da giustificare la gestione tranviaria. Nel 2011, dopo circa 4 anni di gestione automobilistica il 18 veniva limitato in p.le Caio Mario e la linea 10 tram prolungata in corso Settembrini per migliorare il servizio offerto e sfruttare l’impianto dei binari in sede propria. Per i 1300 studenti del nuovo Politecnico si optava per un servizio di collegamento diretto con il tram, da Porta Susa, piuttosto che del servizio bus-navetta dalla vicina stazione Lingotto a corso Settembrini: dimostrazione pratica di come fosse più efficiente un servizio tranviario che non uno automobilistico. Malgrado gli studi dell’AMP (Agenzia per la Mobilità Piemontese) abbiano dimostrato che la tratta sud del 18 non sia in competizione della metropolitana su via Nizza e che tagliarne il servizio della parte sud equivalga a perdere il 30% dell’utenza, la prossima revisione della rete prevede di limitare il servizio nella zona ospedali di via Ventimiglia e di prolungare la tratta a nord fino a piazza Mochino in San Mauro, in sostituzione della linea 57 (la quale però arriva fino a via Mezzaluna, ben oltre il fiume Po, in un quartiere lontano dal centro storico del comune alle porte di Torino).

Continua a leggere »

In arrivo i Conecto 18 metri, da lunedì sul 18

Bus, Gtt, Linea 18


Nella giornata odierna sono iniziati ad arrivare nel deposito Nizza gli autobus 18 metri modello (Mercedes) EvoBus Conecto. Il trasferimento da Villafranca Piemonte (sede della ditta che si occuperà del full-service decennale) avverrà anche nella giornata di domenica 8 settembre e dovrebbe portare al Nizza un totale di almeno 17 veicoli (su 34) che saranno in servizio dal 9 settembre sulla linea 18 e, se avanza qualcosa, anche sulla linea 35.

Binari in via Nizza: addio o arrivederci

Linea 18, Rete

I binari di via Nizza, a sud di piazza Carducci e fino a via Millefonti, hanno le settimane contate: sembra infatti che la prossima asfaltatura di via Nizza porterà con sé anche la rimozione dei vari tronchi di binario ancora presenti. Sarà la definitiva fine del tram in via Nizza? La metropolitana è ancora ben lontana dal completamento, i bus che transitano in superficie prendono fuoco facilmente (l’ultimo lo scorso 17 dicembre) e secondo il rapporto di Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) il capoluogo piemontese risulta essere la seconda città più inquinata d‘Italia, grazie allo sforamento per ben 69 giorni del limite di Pm10 consentito!

Bisognerà vedere se si tratta di un addio o un semplice arrivederci…

Aguzzate la vista

Lavori, Linea 18

cantiere-nizza
28 luglio 2013
cantiere-nizza3

28 settembre 2016

Le due immagini in alto sono state scattate a tre anni e due mesi esatti di distanza e raffigurano il cantiere in superficie, in via Nizza, del prolungamento della metropolitana dal Lingotto a piazza Begasi. La prima immagine si trovava da tempo sulla pagina del sito dedicata ai cantieri e l’intento della redazione era quella di “svecchiare” le fotografie inserendone di più recenti. Così infatti è accaduto per gli altri cantieri aperti, ma al momento di sostituire la fotografia del cantiere in via Nizza, la nuova immagine era praticamente identica alla precedente. Abbiamo così deciso di ispirarci alla Settimana Enigmistica e offrire anche noi un piccolo passatempo: aguzzate la vista e trovate le differenze tra le due immagini! (soluzioni qui in basso, leggibili solo evidenziando il testo). Buon divertimento!

Grattacielo, cartelli su rete, rete arancione sul cancello, lampioni a led, gru, wc chimico, divieto di sosta a fianco del divieto di transito, graffiti

Vista su piazza Carlina

Lavori, Linea 18

E’ dallo scorso maggio che non aggiorniamo più sulla situazione del cantiere di piazza Carlina, avevamo lasciato le ruspe agli inizi del loro lavoro. Del nuovo parcheggio pertinenziale si possono già vedere le paratie di contenimento perimetrali che danno un’idea della dimensione del parcheggio. Si tratta di tre piani interrati per 208 posti totali, da completare entro novembre 2016. La piazza in superficie cambierà esclusivamente nell’area centrale dove gli spazi verdi e pedonali saranno tra loro invertiti: il monumento sarà così circondato da area pedonale e non più dall’aiuola mentre uno spazio verde contornerà, internamente, i binari della rotatoria tranviaria. Qui sotto il progetto finale della piazza e più in basso tre immagini dello stato al 5 settembre.

progetto-carlina

cantiere-carlina2
cantiere-carlina3
cantiere-carlina4

La linea 18 tornerà tram (così almeno si dice)

Linea 18

Dopo le polemiche scaturite dai lavori in via Nizza, riguardo la rimozione dei binari e il non ritorno del tram, ecco che torna l’assessore Claudio Lubatti a dichiarare sul suo profilo del social network Facebook:

lubatti

Siamo certi che le polemiche non finiscono qui!

Lavori stradali discutibili

Lavori, Linea 18

ViaNizza
cantiere-micca4

Due immagini da due cantieri stradali. La prima arriva da via Nizza dove all’altezza della fermata Tepice si è rifatto il manto stradale con la rimozione di una porzione di 20 metri di binario mentre la seconda arriva da via Pietro Micca.
Riguardo la prima immagine, citiamo le parole dell’Assessore Lubatti, pronunciate nell’estate 2013:

“La riattivazione della linea 18 tranviaria oggi risulta impossibile per i cantieri in corso e previsti per la costruzione della m1 verso bengasi. Gli investimenti da fare nella fase dei lavori non sarebbero giustificabili per poi dismetterli una volta completata la tratta Lingotto Bengasi. Il prolungamento della linea 18 (tram) a drosso è sul tavolo dei tecnici di gtt e agenzia, proposta dal sottoscritto così come è sul loro tavolo la proposta di prolungamento del 10 a drosso mantenendo qualche corsa per fiat e politecnico su Settembrini. La questione in corso di valutazione è la concomitanza con la linea 4 e le complicazioni dovute al capolinea di quest ultimo, ma confermo che c’è volontà di tornare all’esercizio con materiale rotabile per la linea 18 e studiare tutte le possibili opzioni di prolungamento.”

Riguardo la seconda immagine, la contrapponiamo a questa di via Pietro Micca (angolo via XX Settembre) nel 1911: notare i marciapiedi a raso, il fondo stradale lastricato e la presenza dei binari del tram. Visto che si tratta del centro storico della città, una delle parti più signorili ed eleganti meritevole di attenzione e cura, c’è da domandarsi se la sopraintendenza vigila sullo scempio del fondo stradale, ridotto a un colabrodo per il transito degli autobus e ripristinato in modo del tutto privo di uniformità (oltre che storicità). In entrambi i casi siamo sicuri che i cantieri daranno adito a numerose discussioni.

Micca1911

Lavori in piazza Carlina

Lavori, Linea 18, Rete

Dal 9 marzo l’intera piazza Carlina sarà scollegata dalla rete tranviaria per i lavori propedeutici alla realizzazione del parcheggio interrato. Nei primi giorni il transito sarà interdetto anche a tutti gli altri mezzi pubblici (18 e 61 deviati sull’asse di corso Cairoli, la linea 68 dai Giardini Reali) mentre successivamente -terminata la posa della nuova fognatura- la circolazione riprenderà a doppio senso di marcia esclusivamente sul lato est della piazza.

Si sfrutterà l’occasione anche per rimuovere gli ultimi resti di porfido dal tratto di via Rossini a fianco dell’Auditorium Rai.

Termine previsto dei lavori del parcheggio: settembre 2016.

WP Theme & Icons by N.Design Studio Traduzione ed adattamento Tramditorino.it
Entries RSS Accedi