Idealista sulla 2887

Pubblicità, Serie 2800, Serie 6000

E’ passato quasi un anno dall’ultima campagna pubblicitaria (vedere la notizia del 20 febbraio scorso) ma Idealista torna sulle 2800. A differenza di altre promozioni, Idealista resta fedele al monocromatico colore sociale. Sicuramente ben riconoscibile, ma probabilmente non una pubblicità indimenticabile. Continua a leggere »

Un tram per ristrutturare

Pubblicità, Serie 2800

Qualche giorno fa abbiamo documentato la 2882 priva di pubblicità ma si è trattata di una breve parentesi. Oggi il tram si è presentato con una fiancata che riprende i colori del vessillo italiano: verde, bianco e rosso. In una sorta di filigrana si intravedono le sagome di alcuni edifici di Torino: è la scelta effettuata dalla ditta Fiammengo per la promozione della propria attività di restauro, bonifica e ristrutturazione. Fino ad ora i tram con una pubblicità quasi integrale di Fiammengo erano quelli della linea 4, le motrici serie 6000, come quello rappresentato nel continuo dell’articolo: una campagna pubblicitaria tradizionale. Con la 2882 invece la comunicazione cambia: si punta molto di più sull’impatto visivo (e questa pellicolatura attrae molto l’attenzione) che non sulle dimensioni del marchio, relativamente piccolo e posizionato sopra la fascia dei finestrini.
Non sarà l’unica motrice con questa pellicolatura, la seconda, la 2888, sarà su strada nei prossimi giorni (ultima foto). Continua a leggere »

Outlet in saldo anche sulla 2901

Pubblicità, Serie 2800

La pubblicità dei saldi nell’Outlet Village appare anche sulla 2901! Qualche giorno fa pensavamo fosse presente solo più sulla 2881 (foto nel “Continua a leggere>>”), ma ci sbagliavamo. Si conferma quindi la coppia di tram per la campagna promozionale del Torino Outlet Village. Continua a leggere »

Outlet Village in saldo: solo più sulla 2881

Pubblicità, Serie 2800

E’ tempo di saldi, anche se con le attuali limitazioni non si capisce più quando i negozi sono aperti, se si può uscire, fino dove si può arrivare… forse per questo la promozione dei saldi all’Outlet Village occupa solo più una vettura, la 2881. Si spezza così la coppia 2881-2882 che dallo scorso ottobre e attraverso due differenti campagne pubblicitarie, ci aveva tenuto compagnia. La 2882 risulta infatti essere completamente “pulita” come la foto in basso ci conferma. Non è comunque la prima volta che i saldi vengono reclamizzati solo su un tram, già negli scorsi saldi estivi la scelta cadde su una singola motrice.

Outlet Village natalizio sempre su 2881 e 2882

Pubblicità, Serie 2800


La premiata coppia 2881 e 2882 protagoniste della campagna autunnale del Torino Outlet Village cambia pelle ma non sponsor: le due motrici hanno adeguato il loro messaggio promozionale al periodo natalizio. Anche il colore della prima metà del tram è virato dal precedente viola nel più tradizionale rosso come si può vedere nelle foto che riprendono la 2881 in servizio sulla linea 16 e la 2882 nel deposito Tortona. Continua a leggere »

Controviali e limiti di velocità per la mobilità dolce

Incidenti, Linea 16, Serie 2800

Nella mattinata di oggi, 2 novembre, all’incrocio tra corso Regina Margherita e via Rossini un tram in svolta è stato colpito di striscio da parte di un autocarro che procedeva lungo il controviale del corso a una velocità di certo non rispettosa del limite dei 20 Km/h imposto dall’amministrazione di Torino per rendere le strade “amiche” della mobilità dolce.

L’autocarro dopo aver colliso contro lo spigolo del tram ha frenato in modo talmente brusco che sono ben evidenti le tracce dei pneumatici sull’asfalto ed ha concluso la sua corsa una trentina di metri più avanti, fermato solo grazie alle transenne. Non vogliamo pensare a cosa sarebbe potuto succedere se ci fosse stato qualcuno sul marciapiede in attesa del semaforo verde…

E’ facile tracciare a terra due righe, farsi qualche selfie in sella a una bici o a bordo di un monopattino, ma se poi nelle strade si permettono fatti come questo, è ridicolo bearsi della riduzione delle vittime della strada, lodando interventi propagandistici e “dimenticandosi” che per settimane le strade sono rimaste deserte causa lockdown… Oggi è andata bene, ma la fortuna non sempre è favorevole.

2800 sulla via della pensione

Serie 2800, Tram

Con la notizia del prossimo arrivo dei nuovi 70 tram HitachiRail realizzati per Torino, si è aperto un ampio dibattito sul futuro dei tram serie 2800.

Molti appassionati e simpatizzanti si sono allarmati sulla sorte dei tram arancioni che da quarant’anni accompagnano la vita dei torinesi, caratterizzando il paesaggio urbano. Già nel primo decennio del nuovo secolo, GTT aveva accantonato una decina di vetture serie 2800-2857. Erano state demolite le vetture 2804, 2811, 2812, 2821, 2822, 2825, 2830, 2831, 2832. Nel 2009 un tram tra quelli dismessi, la 2840, fu donata dalla città di Torino al municipio di Santos, in Brasile, dove è stata restaurata e trasformata nel 2015/16 in un tram ristorante polifunzionale (il Bonde Arte). Nel 2011 GTT e ATTS hanno recuperato e restaurato un’altra motrice dismessa, riportata alle condizioni di origine del 1960: si tratta della vettura numero 2847. Altre vetture demolite nel corso degli anni a seguito di gravi incidenti sono state la 2810 e la 2864.
I tram della prima sotto-serie ancora utilizzati per il servizio di linea sono oggi piuttosto logori e non più adatti a un servizio di trasporto moderno. Sulle loro spalle gravano infatti gli anni di servizio sotto forma di serie 2100/2200 (1935-1960) e poi come serie 2800, usati ininterrottamente dal 1960. Discorso diverso è quello per le vetture della seconda sotto-serie in quanto le motrici da cui sono nate, le 2500, sono rimaste accantonate per quasi un decennio tra gli anni Sessanta e il 1973, quando furono rimesse in servizio a seguito della crisi energetica. Inoltre le componenti meccaniche dello snodo sono state realizzate nel 1982, di ventidue anni più giovani delle consorelle della prima sotto-serie.

La mancanza di ricambi (soprattutto le componenti elettriche e meccaniche più vecchie), l’usura intrinseca e il sovrannumero causato dalla cancellazione di alcune linee tram (come ad esempio la linea 18) che hanno ridotto il fabbisogno di vetture a circa 50 tram, nonché la previsione di un arrivo di nuove motrici dal 2022, ha portato all’accantonamento di un altro lotto di 2800. Parallelamente a questo sono sorte delle iniziative pro-2800, alcune, come ATTS, per la preservazione di un esemplare per tipo da aggiungere alla flotta di tram storici, altre invece per il mantenimento in servizio di tutte (o quasi) le vetture. Tralasciando tutti i problemi di accessibilità delle motrici, il mantenimento in servizio delle 2800, quando saranno arrivati i 70 tram HitachiRail, non ha alcuna logica dato che non c’è nessun bisogno di avere un parco tranviario così esteso. Se ad oggi sono solo 50 le 2800 regolarmente utilizzate, quando arriveranno i 70 nuovi tram, non solo si potranno sostituire tutte ma resteranno ancora delle vetture per incrementare il servizio. Più che chiedere di tenere i tram, occorre sostenere il mantenimento, il potenziamento e l’estensione della rete con nuove linee e nuove tratte: solo in presenza di un fabbisogno maggiore di vetture si potranno “salvare” le motrici più vecchie dall’alienazione.

Outlet Village sulle 2881 e 2882

Pubblicità, Serie 2800

Dopo la pausa del lockdown torna il Torino Outlet Village su due 2800: la 2881 e la 2882 (in foto). Le due pubblicità però non sono identiche, ogni tram è un pezzo unico. Circolano per le strade da alcuni giorni e rappresentano la sesta e settima versione di questa campagna promozionale.

Una 2800 per consegne a domicilio

Pubblicità, Serie 2800


Da alcuni giorni due motrici serie 2800 (2875 e 2887) percorrono i binari di Torino rivestite dalla promozione di Everli, già Supermercato24, ovvero un servizio che permette di fare la spesa online presso il supermercato desiderato e ricevere direttamente a casa la merce.

Un 10 verde

Linea 10, Serie 2800


La linea 10 è una linea su cui circolano vetture serie 6000 e 5000. Le 2800 sono molto rare da vedere, l’ultima occasione in cui ne abbiamo immortalata una fu l’estate dello scorso anno: il 2019 resterà negli annali in quanto la linea 10 rimase tram per l’intero periodo estivo. Da lunedì 14 settembre con la riapertura delle scuole e il massimo impegno possibile per limitare gli assembramenti a bordo dei mezzi pubblici, le 2800 sul 10 sono timidamente ricomparse per turni supplementari. Ma se la 2800 arancione non fa più notizia, curioso è vedere una delle 2800 verdi in servizio sul 10! Il tram è uscito dal deposito Nizza intorno alle 7.30 ed è rientrato verso le ore 11. In basso altre due immagini, la prima in piazza Statuto (come quella in alto, in apertura) e la seconda in piazza Carducci, poco fuori dal deposito Nizza.

WP Theme & Icons by N.Design Studio Traduzione ed adattamento Tramditorino.it
Entries RSS Accedi