Linea 13, quale futuro?

Linea 13, Tpl

2857-13

Da alcuni giorni girano, in Gtt, insistenti voci per le quali il 13 tornerebbe alla gestione tranviaria a partire dall’8 gennaio 2016. Da parte del Comune, invece, le posizioni sono più fredde in quanto sono poco chiare le idee su come razionalizzare il servizio in Parella. Si vuole tenere il collegamento diretto tra via Servais e l’ospedale Maria Vittoria (inesistente fino a poco tempo fa) e si vuole tenere attiva anche la linea 65, un palese doppione che viaggia -quasi vuoto- tra l’asse “forte” della linea 13 e l’asse della metropolitana, magari prolungandola nuovamente fino a Porta Susa (pur di ricavare qualche voto in vista delle elezioni di maggio 2016), tutto questo tenendo conto dei tagli al servizio e della contrazione del parco veicoli, nonché del personale viaggiante.

Dubbi a parte, i fatti sono che cinque motrici serie 2800, su 9 accantonate, sono state rimesse in servizio. Se non sono per il 13 tram, sarà per la necessità di avere altro materiale rotabile: se Gtt deve rimettere in marcia tram che in qualche modo hanno otto decadi sulle spalle, significa che il bisogno di vetture è reale e l’amministrazione dovrebbe accorgersi di tutto questo, invece che pensare all’ennesima app per smartphone. Costa molto meno sviluppare un’app che dice se e quando passa il tram, piuttosto che comprare nuovi tram, ma di questo passo i tram finiranno e le app diventeranno utili come un venditore di ghiaccioli al polo sud. E a quel punto che si farà?

Tema WP & Icone di N.Design Studio. Versione personalizzata da Tramditorino.it
Accedi