Il ritorno del tram ad alta quota

Pubblicità, Serie 2800

Da lontano sembra di vedere una pubblicità della famosa marca di cioccolato svizzero Milka, invece il colore lilla nasconde la seconda volta per la pubblicità integrale di una mostra al Museo della Montagna Duca degli Abruzzi.
Dal 26 maggio 2020 al Museo Nazionale della Montagna apre la mostra “Qui c’è un mondo fantastico. Sguardi contemporanei sugli archivi del Museomontagna“, curata da Veronica Lisino, conservatore della Fototeca del Centro Documentazione, e da Giangavino Pazzola, curatore indipendente.
Un percorso di esplorazione e reinterpretazione delle raccolte fotografiche, e non solo, conservate negli archivi del Museo, dal punto di vista di quattro artisti: Marina Caneve, Vittorio Mortarotti, Laura Pugno e Davide Tranchina.
L’iniziativa fa parte del progetto iAlp – Musei Alpini Interattivi, che il Museomontagna conduce dal 2017 con il Musée Alpin di Chamonix-Mont-Blanc, e continua l’azione di valorizzazione delle collezioni degli archivi dell’istituzione torinese, declinandola come opportunità per ampliare la riflessione sulla rappresentazione della montagna e tracciarne visioni inedite.
Per promuovere la mostra è stata quindi pellicolata la 2888 con un motivo che riprende la locandina ufficiale:

Un’opera d’arte su rotaia

Pubblicità, Serie 6000

Per la prima volta incontriamo una pellicolatura integrale di un tram serie 6000 che non è una pubblicità: le fiancate tappezzate di lettere dell’alfabeto rielaborate dall’artista Lorenzo Marini, esponente della Type Art non pubblicizzano nulla ma sono un messaggio di bentornato: “un alfabeto dove non c’è nulla da leggere – dice Marini –: perché sei tu stesso l’alfabeto e l’occhio andrà a cercare l’iniziale del proprio nome mentre si è in procinto di salire a bordo. Quelle lettere scendono come neve a lanciare un messaggio: siamo stati chiusi in casa per tanti giorni, ma anche Torino, la città, è una grande casa e il tram ora la attraversa per darci il bentornati“. L’installazione artistica si chiama “Dynamic Type” con “A” colorate, “B” scomposte, “Q” di uova e bacon, “U” trasformate in fusilli e “Z” che sono tagli, una rielaborazione di tutte le lettere dell’alfabeto, fino a farne un patchwork di immagini giocose e scrittura creativa che rallegra la vista.

 Nella pagina seguente altre immagini…
Read the rest of this entry »

L’outlet village resta sempre alla moda

Pubblicità, Serie 2800

Siamo già alla quinta versione della pubblicità integrale del Torino Outlet Village: tante? Beh di certo no, se si parla della moda… In questi giorni la 2882 gira per le strade semi-deserte con una nuova versione della campagna pubblicitaria.

Torna Idealista, questa volta più fortunato sulla 2902?

Pubblicità, Serie 2800

A distanza di un anno torna la pubblicità di Idealista sulla carrozzeria della 2902. Questa volta si spera che il tram sia più fortunato perché il precedente, la 2867, è rimasta a lungo ferma ed è probabile che per questo motivo la campagna promozionale sia stata riproposta sulla 2902.

Da segnalare che anche sulla 6039 è comparsa la pubblicità integrale di Idealista:

Tram in saldo: 3 x 1!

Pubblicità, Serie 2800


E’ tempo di saldi e anche per i tram si prospettano promozioni! In particolare il Torino Outlet Village ci propone tre motrici (2867, 2886 e 2901) con la medesima pellicolatura integrale, un vero e proprio 3×1! In foto le due fiancate della 2901.

Campagna Unicredit sulla 2902

Pubblicità, Serie 2800


L’ultima motrice serie 2800, la 2902, è protagonista della campagna promozionale di Natale della banca Unicredit. Unicredit nasce nel 1998 dalla fusione tra Credito Italiano e Rolo Banca 1473 che formavano il gruppo Credito Italiano anch’esso nato dalla fusione precedente di diverse banche ed istituti di credito (Credito Romagnolo, Cassa di Risparmio di Modena, Banca del Monte di Bologna e Ravenna, Banca Popolare del Molise, Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona, Cassa di Risparmio di Torino e Cassamarca). Successivamente altre banche entrarono a far parte del gruppo, come ad esempio la Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto (Caritro) e Cassa di Risparmio di Trieste. Il gruppo bancario, secondo in Italia, ha importanti presenze anche in Germania  e Austria (HypoVereinsbank) e in vari paesi dell’est europeo.

Torna l’Olio Carli sui tram

Pubblicità, Serie 2800

Come lo scorso anno, anche nel 2019 l’Olio Carli si affida a una coppia di tram per la propria pubblicità natalizia: le prescelte di questa volta sono la 2882 (in foto) e la 2877. Gli empori sono negozi in cui è possibile acquistare non solo il celebre olio ma anche tanti altri prodotti della tradizione alimentare ligure e mediterranea.

2878: un tram profumato

Pubblicità, Serie 2800

Dall’autunno 2018 sono 580 le profumerie Douglas in Italia in seguito alla trasformazione dei 460 negozi a insegna Limoni e La Gardenia, dopo l’acquisizione da parte del gruppo Cvc (a cui appartiene Douglas) che si sono aggiunte ai 120 punti vendita già marchiati Douglas. Questa fusione ha dato origine alla più grande catena di profumerie in Italia con un fatturato totale che nel 2017 ha raggiunto i 486 milioni di Euro. Forte di questi introiti e con l’avvicinarsi del periodo natalizio, momento proficuo per le vendite dei cosmetici, il gruppo ha puntato sulla pubblicità integrale e la vettura scelta è stata la 2878 che circola da diversi giorni e riconoscibile perché colorata per metà rosa e per metà nera.

Torna il tram sempre in orario

Pubblicità, Serie 2800

Dopo circa due anni torna la marca Hamilton, una nota azienda americana fondata nel 1892 in Pennsylvania produttrice di orologi da polso di lusso, che decora la fiancata della 2886. Lo slogan: spirito americano, precisione svizzera. Chissà se porta bene anche al tram, se anche lui rispetterà gli orari!

L’abbonamento musei viaggia in tram

Pubblicità, Serie 2800

L’Abbonamento Musei è la carta che permette di accedere liberamente (e ogni volta che si desidera) nei musei e mostre che aderiscono al circuito. Dallo scorso 28 settembre sono entrati nel circuito culturale di Abbonamento Musei Piemonte e Abbonamento Musei Lombardia anche 16 beni culturali valdostani, come ad esempio i castelli di Fénis, Issogne, Verrès, Sarre, il Baron Gamba di Chatillon, il Mar, l’Area megalitica, il Teatro Romano, il Criptoportico, il Pont d’Ael e il Centro Saint-Benin.
La promozione della tesseraa viene affidata per la prima volta a un tram, nel dettaglio alla 2899, qui ripresa di fronte al Politecnico, in servizio sulla linea 10. Considerata l’età del tram, la motrice è quasi un museo stesso! In basso la stessa motrice ripresa in corso Vinzaglio.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
Entries RSS Comments RSS Accedi