Tornerà il tram a stazione Dora

Lavori, Linea 10

Lo scorso 28 dicembre la Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo per il ripristino dell’impianto tranviario in piazza Baldissera. Il lavoro rientra nell’ambito della sistemazione superficiale del viale della Spina e permetterà il ripristino della linea 10, gestita in due tronconi da oltre un decennio.

I binari da ripristinare hanno una lunghezza complessiva di circa 400 metri e collegheranno direttamente i tronconi rimasti in via Stradella e in via Cecchi. Non sarà però ripristinata la rotonda tranviaria preesistente, i binari traglieranno quasi a metà la mega rotonda di stazione Dora. Nell’immagine in alto, i binari sono evidenziati dalla linea blu.

La spesa per l’esecuzione delle opere è di quasi 2 milioni e 900mila euro, i tempi di realizzazione 13 mesi e l’inizio dei lavori fissato nel dicembre 2018. Il 10 tram, sull’intero percorso, si rivedrà quindi nel 2020.

 

10 e 13 tram per una domenica

Linea 10, Linea 13

Domenica 5 marzo torna dopo circa 6 anni (l’ultima era del 2011) il completo blocco del traffico nella città di Torino. Dalle 10 alle 18 non sarà possibile muoversi in auto (salvo le innumerevoli deroghe) entro i confini cittadini e il trasporto pubblico sarà potenziato mantenendo orari feriali anche nella giornata festiva. Poiché la dotazione veicoli è alquanto stretta, non è possibile gestire le linee 10 e 13 con autobus e per questo motivo saranno straordinariamente gestiti con tram, così come le linee 1, 14, 42, 46, 57 e 75 saranno servite da autosnodati invece degli autobus da 12 metri che si vedono nei giorni festivi.

E’ molto probabile che l’evento si ripeterà anche il 2 aprile, in occasione della prossima domenica di blocco del traffico prevista in Torino.

Questa notizia è un’ottima risposta alle voci che sono rimbalzate tra Agenzia e Assessorato ai trasporti, che prevedono la completa gestione automobilistica della rete tram (con la sola eccezione della linea 4) nei giorni festivi, per ridurre i costi del servizio.

Come sprecare meglio il denaro pubblico

Linea 10

vinzaglio

In tempi di magra, dove si continua a parlare di contributi al TPL che non arrivano, aziende che usano autobus fino allo stremo e con la manutenzione ridotta a meno del minimo indispensabile, fa effetto leggere una notizia in cui si propone la spesa di ben 50.000 Euro per arretrare una fermata dall’altra parte della strada. Nello specifico parliamo della fermata “32-VITTORIO EMANUELE II” sita in corso Vinzaglio a nord di corso Vittorio Emanuele II ed utilizzata dalle linee 7 e 10, che stando all’esperienza diretta “da pendolare” dell’assessore ai trasporti di Torino, Maria La Pietra, benché non ci siano mai state lamentele in merito, se non una interpellanza del consigliere comunale Magliano (tra l’altro sembra scritta senza neppure aver visto il luogo con Streetview!), risulta essere pericolosa in quanto le persone sono invogliate ad attraversare fuori dalle strisce pedonali per raggiungere velocemente l’ingresso della stazione Vinzaglio.

Come spiega l’assessore (riportiamo il virgolettato dal sito Diarioditorino): «Non abbiamo mai avuto lamentele in merito, ma io ho fatto per anni la pendolare in quel tratto e so bene quali siano i problemi e si deve intervenire. Quella fermata oggettivamente intercetta un fiume di persone tra cui tanti studenti e sono in tantissimi a non rispettare le regole e attraversare al di fuori delle strisce pedonali. Per questa amministrazione comunale le fermate dovrebbero sempre essere dopo un incrocio, ma in questo caso non si può fare altrimenti. Mettere un attraversamento pedonale subito dopo la fermata attuale? Ci avevamo pensato, ma non si può per legge».

vinzaglio2

Sorge spontanea la domanda, se in questi tempi difficili sia il caso di spendere 50.000 Euro per combattere un malcostume, quando una pattuglia di vigili, pronta a multare chi non rispetta il codice della strada, possa non solo aiutare ad educare le persone, ma sia anche una soluzione che possa generare un bilancio attivo (le multe).

10N festivo… sarà perché hanno bevuto?

Linea 10

Domenica 21 febbraio, da mezzogiorno a mezzanotte, per migliorare il collegamento con corso Settembrini dove avrà luogo la manifestazione “In Vino Veritas”, sarà eccezionalmente in servizio una navetta bus sul percorso non coperto dalla linea 10 festiva, ovvero da p.le Caio Mario fino al fondo di corso Settembrini, come mostrato nella carta qui in basso:

10nSettembrini

La manifestazione “In Vino Veritas” non è alla prima edizione assoluta, infatti rispetto all’anno scorso, dalla cornice del Parco Dora ci si sposta a Mirafiori, nei 60 mila mq al coperto dello spazio MRF (corso Settembrini 178), un tempo area logistica Fiat e oggi al centro di un importante progetto di riqualificazione con l’obiettivo di creare un polo culturale e ricreativo. La manifestazione è iniziata oggi, 19 febbraio e andrà avanti fino al 21, con la partecipazione di 45 cantine italiane che proporranno in assaggio altrettante etichette, affiancate da una selezione di 35 food trucks con tante specialità in versione take-away.

Resta il dubbio sul perché non sia stata decisa la gestione straordinaria della linea 10 con tram (vista l’importanza che si vuole dare alla manifestazione) o, con autobus, ma sul percorso completo da corso Settembrini a via Massari. Forse il tema della manifestazione, il vino, ha prodotto strani effetti sulla lucidità di chi prende queste decisioni!

Avanzamento lavori in corso Settembrini

Lavori, Linea 10

Diamo un veloce sguardo al capolinea del 10 tram in corso Settembrini. I lavori, iniziati lo scorso 20 agosto, si protrarranno fino a metà settembre e imporranno alcuni giorni di gestione tranviaria limitata a p.le Caio Mario. Le foto sono della giornata del 1° settembre e danno l’impressione di poco movimento…
cantiere-settembrini4
cantiere-settembrini5
cantiere-settembrini6

Arriva carnevale e il 10 diventa bus, ma non è uno scherzo

Linea 10

10-6001

Arrivano le vacanze di Carnevale, le scuole chiudono e la linea 10 torna alla sua consueta gestione automobilistica. Il tram lo si vede solo più durante i giorni feriali scolastici…

Così dal 14 al 17 febbraio le linee 10 tram e 10N lasciano il posto al 10 autobus sull’intero percorso, da corso Settembrini a via Massari.

A Natale il “regalo” è l’autobus sulla linea 10

Linea 10

Dal 24 dicembre fino al 6 gennaio la linea 10 sarà gestita con autobus sull’intero percorso. Se durante l’estate la gestione tranviaria è rimasta in via eccezionale (vedasi notizia dello scorso 19 agosto), per Natale si torna alla tradizione che prevede la sostituzione dei tram con gli autobus nei giorni di chiusura delle scuole.

Vecchio e nuovo, ma sempre tram

Linea 10, Veicoli storici

10vecchioenuovo

Curiosa immagine in arrivo dal deposito Nizza, questa mattina: la motrice storica 116, con la tabella dell’antica linea 10 (Crocetta-Regio Parco) a fianco di un moderno tram della linea 10.  Ciò ci permette di sottolineare ancora una volta l’eccezionalità dell’estate 2014, ovvero il mantenimento della linea 10 anche durante il periodo di chiusura delle scuole. Il tram storico, invece, era al suo ultimo giorno di permanenza presso il deposito Nizza, dato che è rientrato nel nativo deposito Sassi, ricollegato al resto della rete per la conclusione dei lavori in largo Berardi. Anche i tre tram storici provvisoriamente spostati al Venaria, così come i tram ristorante dati al San Paolo, sono rientrati al Tortona, che ha ripreso così tutti i veicoli storici e speciali.

 

10 tram in estate

Linea 10

5020-10agosto

E’ incredibile: l’estate 2014 passerà agli annali per aver visto la linea 10 gestita con tram nei giorni feriali, sia di luglio che agosto! Contestualmente vale la stessa affermazione per la linea bus 10 Navetta che copre il percorso a nord di Porta Susa. In particolare è dal 2007 che i binari di corso Settembrini non vedevano un tram in estate, fino ad allora percorsi dalla linea 18. Per il 10 tram è quindi una novità assoluta la presenza al “nuovo” capolinea, in periodo di chiusura scuole.

10 tram a San Giovanni

Linea 10

Oggi, 24 giugno festa patronale di San Giovanni, per la prima volta da quando c’è la gestione del 10 e 10N, la linea 10 è esercita con tram! La rete del 24 giugno è quella feriale con alcune varianti, ad esempio è in servizio la linea 7 mentre sono sospese linee come il 13/ e il 72/. Negli anni scorsi la linea 10 veniva gestita come nei festivi con autobus sull’intero percorso, ma quest’anno non è stato così. Ogni tanto qualche buona notizia c’è.

Tema WP & Icone di N.Design Studio. Versione personalizzata da Tramditorino.it
Accedi