Torna la 34E e vanno ko 48E e 49E

Bus, Incidenti

A poche ore dal rientro in servizio della 34E, ferma dallo scorso 20 ottobre dopo il secondo tamponamento in pochi giorni (vedasi l’articolo di ottobre), un altro bus elettrico tampona energicamente un suo simile. Siamo in corso Vittorio Emanuele II e protagonisti sono i bus 48E (il tamponato) e 49E (il tamponatore, vedasi la foto in alto). Occorre segnalare che da ottobre non si era più verificato nessun incidente, tanto che è al vaglio anche l’ipotesi di chiamare un esorcista per allontanare il malocchio portato dalla 34E!

2898, un tram sfortunato

Incidenti, Serie 2800


Cosa ci fanno tre casse numerate “2898” in officina centrale? Come forse ricorderete, pochi mesi fa si era ripristinata la 2898 -urtata nella cassa posteriore- con la semicassa della 2874, anch’essa reduce da un altro incidente che ne aveva danneggiato la parte anteriore. Purtroppo la 2898 non brilla per buona sorte dato che pochi giorni fa è stata protagonista di un altro incidente.

Leggi tutto »

Cavi del tram e incidenti

Incidenti, Rassegna stampa

Durante i festeggiamenti dello scudetto della Juventus apprendiamo quanto segue:

http://www.lastampa.it/2018/05/19/cronaca/pullman-di-tifosi-juventini-al-seguito-dei-giocatori-si-aggancia-ai-cavi-del-tram-due-feriti-gravi

Siccome ci spiace leggere in poche righe così tante inesattezze, ci preme descrivere esattamente cosa è successo. O meglio, cosa non sarebbe dovuto succedere…

Il giornale scrive: “L’incidente è avvenuto in corso Grosseto, all’angolo con via Chiesa della Salute, quando i giocatori della Juventus avevano iniziato il bagno di folla verso piazza Vittorio. Il pullman al loro seguito – sarebbe meglio dire un Tir con un piano per i passeggeri allestito sul tetto del rimorchio, è finito contro i cavi elettrici del tram. Proprio per ragioni di sicurezza legate all’evento, l’alta tensione era stata staccata e si è così evitata la tragedia […]

Avrebbero però dovuto scrivere che: “Un autoarticolato, sul cui tetto del semirimorchio è stato allestito un piano per i passeggeri (molto probabilmente senza alcuna omologazione) è finito contro i cavi elettrici del tram della tratta nord della linea 10, da anni disalimentata per via dei lavori al passante ferroviario. Siccome i fili del tram sono posti a circa 5,40 metri di altezza e dato che l’autoarticolato già misura 4,30 metri di altezza -il massimo per non essere considerato veicolo eccezionale- i passeggeri sul tetto portavano l’altezza a oltre 6 metri, ben sopra la quota dei cavi del tram. Per questo si prefigura la condizione di “veicolo eccezionale” per l’altezza superiore alla norma, tanto che si sarebbe dovuto chiedere le autorizzazioni alla circolazione per individuare un tragitto adeguatamente sgrombro in altezza. Conducente e proprietario dovrebbero essere stati sanzionati per mancato rispetto degli articoli 10 e 82 del CdS oltre a dover rispondere delle lesioni procurate ai passeggeri feriti.”

Per dovere di cronaca, su un’altra testata si riportano le notizie con meno imprecisioni:

http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/05/19/news/torino_cinque_tifosi_feriti_su_un_camion_scoperto

Non vede la rotonda, ma sente il muro

Incidenti

Nella notte tra sabato e domenica un’automobile che procedeva a forte velocità, probabilmente per lo stato di ebbrezza del conducente (denunciato alle autorità dai sanitari che l’hanno soccorso), non si è avveduta della presenza della rotonda sul lungodora alle spalle del deposito Tortona, ma ha tirato dritto fino a entrare nel deposito attraverso il muro. Leggi tutto »

Deragliamento in corso Svizzera

Incidenti, Serie 6000

Inizio giornata poco felice in corso Svizzera dove verso le ore 7, all’altezza dell’incrocio con via Pianezza, una 6000 che si stava immettendo in linea è deragliata con il primo asse ed ha formato una lunghissima coda di vetture bloccate, sia tram che dovevano immettersi in linea, sia vetture in servizio sul 3 e sul 9. Il deragliamento è avvenuto in rettilineo e a bassissima velocità ed è quindi ipotizzabile un guasto o la presenza di un ostacolo sulla via di corsa (ricordiamo il deragliamento in corso Regina dovuto a un cordolo divelto).

Essendo corso Svizzera l’unica via di accesso al deposito Venaria, il blocco ha tagliato in tre parti la linea 3, gestita tram sulle tratte corso Tortona-rondò Forca e piazza Stampalia-Vallette mentre con bus da rondò Forca a largo Toscana; il 9 è anch’esso gestito con tram sulla tratta piazza Stampalia-Vallette e Torino Esposizioni-Martinetto mentre è bus sul percorso scoperto. Sulle linee 4, 10 e 13 mancano invece alcune vetture che sono rimaste bloccate in fila in corso Svizzera.

Febbraio senza bus in fiamme? Figurarsi…

Bus, Incidenti

Weekend impegnativo per i vigili del fuoco… dopo l’intervento sul tram di sabato 24 febbraio, stamattina, domenica 25, si è dovuto spegnere un principio d’incendio sull’autobus a metano numero 2721, fermo al capolinea di Porta Susa, in servizio sulla linea 71. Nessun ferito né intossicato, per fortuna e neppure eccessivi danni al veicolo. Un’indagine interna chiarirà le cause delle fiamme.

Corto circuito sulla 2862

Incidenti, Linea 16, Serie 2800

Nella mattinata di oggi, 24 febbraio, una motrice di linea 16 si guasta e viene scartata in corso San Maurizio, sul tronchino di Rondò Rivella. Fin qui nulla di strano, dal primo carrello esce un po’ di fumo e chi è presente si preoccupa e chiama i vigili del fuoco che intervengono a spegnere le resistenze che si sono surriscaldate (o il vicino motocompressore). Purtroppo i pompieri quando intervengono sono piuttosto “duri” e per accedere alle componenti surriscaldate non passano dalla fiancata ma sfondano il pavimento del tram…

Leggi tutto »

Un inverno caldissimo

Bus, Incidenti

E siamo a tre. Tre autobus a fuoco nei primi quindici giorni del 2018: l’anno per i bus Gtt è iniziato proprio male. Nella serata di ieri, 15 gennaio, anche la 3061 è entrata a far parte del “club” dei mezzi abbrustoliti. L’incendio si è sviluppato nel vano motore ed ha danneggiato solo la parte posteriore del veicolo: danni non irreparabili ma comunque da rimettere a posto.  Leggi tutto »

Sviare o deragliare? Questo è il problema…

Incidenti, Linea 15

Intorno all’ora di pranzo di ieri, 8 gennaio, la motrice 5031 in servizio sulla linea 15 (secondo le prime fonti il tram pareva in servizio sulla linea 9) viene deviata su corso Vittorio Emanuele II e nell’impegnare lo scambio posto all’altezza di via San Secondo svia. Il primo carrello va nella direzione giusta, gli altri due no. Probabile un malfunzionamento causato dalla pioggia o un errore umano nell’aver impegnato lo scambio non perfettamente disposto. Leggi tutto »

Altri fuochi d’artificio

Bus, Incidenti


A meno di 72 ore dall’incendio della 3007 in corso Galileo Ferraris, ecco che un altro bus prende fuoco. Intorno all’ora di pranzo del 5 gennaio un Crossway in servizio sulla linea SE1, la 1161, fermo al capolinea del parcheggio Stura si incendia ed è necessario l’intervento dei vigili del fuoco per domare le fiamme che hanno divorato il vano motore. Nessun ferito perché il bus era completamente vuoto. Secondo alcune voci si tratta di olio motore bollente che è fuoriuscito ed ha causato l’incendio, anche se il mezzo era fermo al capolinea, mentre altre ipotesi vedono in un corto circuito (motorino di avviamento, alternatore o altre parti) la causa del rogo. Un’indagine farà luce sulle cause anche se i sindacati sono già pronti ad additare l’incidente come conseguenza delle gravi carenze manutentive, figlie di mancati investimenti nel comparto officine e nella mancanza di sufficienti ricambi per la riparazione dei bus.

Tema WP & Icone di N.Design Studio. Versione personalizzata da Tramditorino.it
Accedi