Tram teatro in tour

Gtt, Serie 3100, Veicoli storici

Calendario ricco di appuntamenti per il tram teatro 3179. Tre appuntamenti serali il 22, il 25 e il 26 settembre, il primo spettacolo in corso Molise, gli altri due ai Giardini Reali. Per le scuole, spettacoli mattutini dal 20 al 23 settembre. Da sottolineare il 21 settembre la location di via Borsellino…

Elenco spettacoli:

20.9. h 10 c. Settembrini / p. Caio Mario
21.9. h 10 v. Borsellino / v. Fratelli Bandiera
22.9. h 10 p. Castello fronte teatro regio
22.9. h 21 c. Molise ang. c. Toscana
23.9. h 10 c. Agnelli (binario raddoppio stadio)
25.9. h 21 e h 0.30 Giardini Reali
26.9. h 21 Giardini Reali

Inaugurazione tram-casa 3262

Rassegna stampa, Serie 3100, Veicoli storici

Sabato 26 settembre alle ore 18, presso la rotonda di corso Verona / corso Regio Parco, l’associazione Diogene inaugurerà il tram-casa dove andrà ad abitare, dal 27 settembre, l’artista belga Nico Docks. Sabato sarà possibile salire sul tram e vedere il particolare allestimento realizzato. E’ da sottolineare come la struttura del tram non sia stata praticamente intaccata, in quanto si tratta esclusivamente di sovrastrutture.

Torna il tram in corso Regio Parco!

Gtt, Rassegna stampa, Serie 3100, Tram, Veicoli storici

La mattina del 23 luglio è una data storia per i binari di Corso Regio Parco. Dopo anni di abbandono (gli ultimi utilizzi risalgono al 1992/93 per il servizio speciale per il cimitero Monumentale), torna un tram nella rotonda di corso Verona!
Purtroppo i binari sono ancora scollegati e manca la linea aerea, ma ciò non ha impedito all’associazione Diogene (www.progettodiogene.eu) di portare lì una vettura tranviaria, la 3262, grazie alla “complicità” dell’instancabile ditta di trasporti Goitese e di Gtt che ha messo a disposizione il tram.

Secondo il progetto, un artista belga dovrebbe abitare sul tram per due mesi, da settembre a novembre, e utilizzarlo come laboratorio per creare le sue opere. Successivamente sarà utilizzato come sede dell’associazione e per altre iniziative simili. Tra quattro anni, quando il comodato d’uso scadrà, la 3262 tornerà a Gtt che, in collaborazione con Atts, la ripristinerà come tram storico, nelle condizioni post 1976/77 (quindi arancione).

Sotto due immagini del trasporto e dello scarico del tram. Più in basso un’immagine del 28 ripreso proprio nella rotonda di corso Verona (autore Stefano Paolini, dal sito www.photorail.com)

La sicurezza innanzitutto

Atts, Serie 3100, Veicoli storici

In questi giorni nell’Officina Centrale di GTT è in lavorazione la vettura storica 3501, alla quale è stato montato sul tetto, dietro al pantografo, il convertitore statico (apparecchiatura che serve per abbassare la tensione della corrente elettrica), come già fatto sul 116 un paio di anni fa e come è stato installato sulla 2592 poche settimane fa. La decisione è stata molto ardua, perché esteticamente cambia un po’ l’aspetto della vettura, ma alla fine è prevalsa la volontà di mantenere sempre più alto lo standard di sicurezza. Nelle prossime settimane anche le altre motrici storiche subiranno la stessa lavorazione.

Articoli sull’arrivo dei tram a Santos

Rassegna stampa, Serie 3100, Veicoli storici

Inserisco di seguito tre lanci di agenzia brasiliani (rigorosamente in portoghese, da “Tribuna on-line”) sull’arrivo e sull’esposizione dei tram di Torino a Santos:

SANTOS CAPITAL DOS BONDES E TRÓLEBUS
Sexta-Feira, 20 de Fevereiro de 2009, 06:07
Bondes, uma viagem no tempo

Da Redação Até o final do semestre, os santistas e visitantes da Cidade terão a oportunidade de conferir uma breve viagem no tempo, percorrendo as principais vias do Centro Histórico e seus monumentos. É que a Prefeitura de Santos confirmou este prazo para concluir a ampliação do trajeto do Bonde Turístico de 1,7 quilômetro para 5 quilômetros.

SANTOS CAPITAL DOS BONDES E TRÓLEBUS
Quinta-Feira, 19 de Fevereiro de 2009, 17:22
Bonde italiano funcionará como restaurante sobre trilhos
De A Tribuna On-line

Dois bondes italianos doados pela Prefeitura de Turim chegaram nesta quinta-feira ao terminal da empresa Rodrimar, no Saboó. As duas unidades reforçarão a frota do futuro Museu Vivo dos Bondes, cujo acervo será operado na linha turística do Centro Histórico, que está sendo ampliada de 1,7 Km para 5 Km.
A operação de transporte das peças e carrocerias das composições foi executada pela Rodrimar International e pela operadora MSC, que disponibilizou o navio de carga MSC Carolina para trazer os dois veículos até o Porto de Santos.
A frota municipal passa a contar, na prática, com quatro bondes em operação e mais quatro em processo de restauro e reforma, totalizando oito unidades. Há ainda um nono bonde doado pela Prefeitura de Votorantim, Município do Interior do Estado. Mas não há um prazo definido para esta unidade chegar ao Litoral Paulista.
Segundo o prefeito João Paulo Tavares Papa, a prioridade de reforma será dada para o bonde articulado italiano, modelo que abrigará um restaurante.
“Queremos colocar este bonde em circulação até o final do ano, durante a próxima temporada de verão”.
O bonde articulado tem 19 metros de comprimento e capacidade para 169 passageiros. Já o segundo bonde italiano possui cerca de 13 metros de comprimento e capacidade para 109 passageiros.

SANTOS CAPITAL DOS BONDES E TRÓLEBUS
Sábado, 21 de Fevereiro de 2009, 07:59
Bondes italianos estão abertos à exposição
De A Tribuna On-line

Os foliões que quiserem conhecer um dos bondes italianos doados a Santos pela cidade de Turim podem ir até a Praça Mauá, no Centro Histórico, onde o veículo estará em exposição até a próxima quarta-feira. Na madrugada de quinta-feira, ele será removido para as oficinas da Companhia de Engenharia de Tráfego (CET)
O outro exemplar, composto por dois vagões articulados, permanece no pátio do Terminal da Rodrimar e será transferido para os trabalhos de restauro realizados por uma equipe especializada da companhia de trânsito. Futuramente, os dois veículos passarão a circular na Linha Turística do Centro Histórico.
O bonde em exposição é da série 3265, e circulava em Turim na linha 92. Construído pela Fiat italiana na década de 40, foi reformado entre 1976 e 1977. Possui dois trucks (chassis) e quatro motores elétricos, e sua capacidade é para 109 passageiros. Os veículos desta série pararam de rodar na Itália no final da década de 90. O articulado é da série 2800, e funcionava em Turim como bonde-restaurante, proposta que será repetida em Santos.
Construído na década de 30, tem três trucks (chassis) e seis motores. A prefeitura recebeu os exemplares do GTT (Grupo Torinese di Transporti), e o transporte marítimo e terrestre até o Brasil foi realizado pelas empresas Rodrimar e MSC.
A chegada dos veículos italianos ampliou o acervo do Museu Vivo do Bonde, que conta com outras unidades fabricadas na Escócia, Portugal e Estados Unidos. Quatro bondes e um reboque circulam na linha turística, que está sendo ampliada de 1,7km para 5km.

Arrivate la 3265 e la 2840 a Santos, in Brasile

Gtt, Rassegna stampa, Serie 2800, Serie 3100, Veicoli storici

La città di Torino ha donato alla comunità di Santos, Brasile, due motrici tranviarie per integrare la locale linea storica. Come anticipato da Tramditorino.it, le due motrici regalate sono una 3100, la 3265 e una 2800, la 2840. Una serie di sponsor ha sovvenzionato l’intero trasferimento, iniziato nelle officine centrali GTT lo scorso 20 gennaio e proseguito a bordo di una nave porta containers fino al 16 febbraio, dove una festa ha accolto i tram torinesi.

Si tratta delle prime vetture tranviarie torinesi che andranno a svolgere servizio in una città estera. Qui di seguito notizie e immagini su un sito web brasiliano:
http://pechini.blogspot.com/2009/02/bonde-italiano-em-exposicao-na-praca.html e
http://pechini.blogspot.com/2009/02/santos-chegaram-os-bondes-de-turim.html

C’è anche un video su Youtube: http://www.youtube.com/watch?v=fjuBPSxzxCM

Una splendida iniziativa che da un bel futuro a due tram di Torino!

2598, 3104 e 2847

Atts, Serie 2500, Serie 2800, Serie 3100, Tram, Veicoli storici

E’ stato pubblicato il bando di gara per il primo lotto di tram storici da restaurare, facenti parte del progetto di ATTS per la linea storica 7, progetto finanziato dal Ministero dell’Ambiente. Il bando riguarda 3 motrici, la 2598 (ex T402), la 3104 e la 2847, che saranno tutte riportate nello stato d’origine, rispettivamente 1933, 1949 e 1960. E’ plausibile che i loro restauri siano completati verso la fine del 2009.

http://www.comune.torino.it/gtt/bdg/documenti/BANDOXSITOGTTtram.pdf

Oggi:

Domani:

Aggiornamento sulla 3100 e la 2800 per il Brasile

Serie 2800, Serie 3100, Tram, Veicoli storici

Oltre un anno fa si era parlato che una motrice tipo 3100, molto probabilmente la 3158, sarebbe stata ceduta da GTT a Santos in Brasile; ad essa si sarebbe aggiunta una motrice tipo 2800.
Le tempistiche per il trasferimento dei due tram non sono ancora state decise, mentre si sono individuati i due tram da cedere a Santos. Lo stanziamento dei finanziamenti per l’acquisto di nuovi tram ha sicuramente aiutato. Per la serie 3100 sarà ceduta la 3265 mentre la rappresentante della serie 2800 in Brasile sarà la 2840. Tali scelte sono ancora suscettibili di cambiamenti.

3100 e 2800 per il Brasile

Gtt, Rassegna stampa, Serie 2800, Serie 3100, Tram, Veicoli storici

La prossima primavera una motrice tipo 3100, molto probabilmente la 3158, sarà ceduta da GTT a Santos in Brasile; ad essa si aggiungerà, tra qualche anno, una motrice tipo 2800. A questo indirizzo è possibile leggere l’articolo originale: http://www.novomilenio.inf.br/santos/b060512.htm
Un esponente della locale azienda di trasporti ha partecipato al Trolley Festival, lo scorso 2 dicembre ed ha potuto constatare di persona le qualità delle vetture tipo 3100 e 2800.

Tema WP & Icone di N.Design Studio. Versione personalizzata da Tramditorino.it
Accedi