2888 destinazione laurea

Pubblicità, Serie 2800


Abbandonati i gioielli, la 2888 si dedica al suggerimento di una università dove andare a studiare. Precisamente si promuove la Universidad Europea (de Madrid) che è un’università spagnola privata, situata a sud ovest di Madrid, fondata del 1995.

Conta quattro facoltà:

  • Scienze biomediche e della salute
  • Scienze delle attività fisiche e dello sport
  • Scienze socali e della comunicazione
  • Scuola di architettura, ingegneria e disegno

Per chi volesse approfondire, ecco il link all’università: https://madrid.universidadeuropea.es/

 

Rifacimento binari, linea 4 deviata

Lavori, Linea 4, Linea 7

Dal 25 giugno al 10 agosto 2018 saranno effettuati lavori di rinnovo dei binari in via Bertola e in via San Tommaso.

Durante la prima fase (dal 25 giugno alla fine di luglio) saranno chiuse al traffico via Bertola (solo la corsia riservata ai mezzi pubblici) e via San Tommaso (tra via Bertola e via Santa Teresa). Nella seconda fase (dal 30 luglio al 10 agosto) saranno chiuse via San Tommaso (da via Bertola a via Santa Teresa) e via Santa Teresa all’intersezione con via San Tommaso.

La linea 4 devia così il suo percorso sull’asse dei Giardini Reali e via Accademia Albertina (vedere cartina). Pertanto la linea 7 deve modificare il suo capolinea che verrà spostato in piazza Carlina per tutta la durata dei lavori.

Avvistamenti su linea 4: niente ufo, semplici 5000

Linea 4, Serie 5000

Negli ultimi giorni sono sempre più frequenti gli avvistamenti di tram serie 5000 sulla linea 4. L’ultimo risale a ieri, 20 giugno (foto in alto), ma la stessa cosa era avvenuta qualche giorno prima (foto in basso) e ulteriori segnalazioni sono pervenute alla redazione. L’ovvia motivazione è la mancanza di sufficienti motrici serie 6000 e uno dei guasti più comuni in questi primi giorni di grande caldo è il condizionatore d’aria, senza il quale lavorare e viaggiare sul 4 diventa veramente difficile. Ed ecco quindi vedere le 5000!

Binari provvisori per la linea 9

Lavori, Linea 9


I lavori di demolizione del del cavalcavia di corso Grosseto, partiti alcune settimane fa, stanno entrando nel vivo e finora sono state abbattute otto campate su quattordici, ma per proseguire i lavori bisogna interferire con la linea tranviaria. Per questo motivo si è reso necessario creare un binario provvisorio perché non è possibile isolare dalla rete il deposito Venaria.

Leggi tutto »

Cosa manca?

Serie 2800


Guardando la 2883 fresca di revisione è curioso notare il dettaglio che manca. Non l’avete visto? Allargando le immagini forse è più semplice… ma se non l’avete visto, cliccate su “leggi tutto” per la risposta!

Leggi tutto »

Sostituzione binari in via Bibiana/Stradella

Lavori, Linea 10


Sì, avete letto bene il titolo. Da lunedì 11 giugno al 21 luglio saranno effettuati lavori di sostituzione dei binari in via Bibiana angolo via Stradella. Nel dettaglio si tratta dei binari della curva e l’incrocio tra la curva di via Bibiana con il binario nord di via Stradella. Sono i primi lavori concreti per il ritorno del 10 tram! Nel 2012, quando si pensava di poter ripristinare il 10 tram sull’intera tratta nell’arco di qualche mese, l’incrocio era stato realizzato dall’officina binari e da allora attendeva fiducioso il suo impiego. Sono passati circa sei anni e viene confermato il detto che “la speranza è l’ultima a morire”. Le foto dell’incrocio sono del 2013. Una notizia più bella, in questo periodo, non poteva arrivare!

Una 2800 “intercontinentale”

Pubblicità, Serie 2800


Circola il primo tram promozionale di una nazione, l’Indonesia. Lo stato sud-est asiatico conta oltre 17.000 isole (centinaio più, centinaio meno… la zona è molto attiva essendo su una delle principali faglie e l’attività vulcanica crea e distrugge isolotti in continuazione) tra cui le principali sono: Borneo, Giava, Sumatra, Sulawesi, Molucche, (Papua) Nuova Guinea, Bali e Komodo… E’ il più grande stato-arcipelago del mondo, conta oltre 255 milioni di abitanti (a maggioranza musulmana) ed è il quarto paese al mondo per popolazione. Se ne volete sapere di più aspettate la 2875 e andate a visitare questo lontano paese.

Torna la 34E e vanno ko 48E e 49E

Bus, Incidenti

A poche ore dal rientro in servizio della 34E, ferma dallo scorso 20 ottobre dopo il secondo tamponamento in pochi giorni (vedasi l’articolo di ottobre), un altro bus elettrico tampona energicamente un suo simile. Siamo in corso Vittorio Emanuele II e protagonisti sono i bus 48E (il tamponato) e 49E (il tamponatore, vedasi la foto in alto). Occorre segnalare che da ottobre non si era più verificato nessun incidente, tanto che è al vaglio anche l’ipotesi di chiamare un esorcista per allontanare il malocchio portato dalla 34E!

Nuovi sub-affidi autunnali e altre modifiche

Tpl

Dopo l’apertura delle buste dei giorni scorsi, sono state assegnate le linee che dal prossimo autunno saranno gestite da vettori privati. Tutto questo segue il piano industriale Gtt ma sbugiarda molte delle promesse elettorali in cui si sosteneva che il servizio pubblico sarebbe stato in mano a Gtt e non ceduto a gestori privati…

I lotti erano tre e per ciascun lotto è pervenuta una sola offerta. Ha partecipato alla gara anche la ditta Vita SpA che però non si aggiudica nulla.

http://www.gtt.to.it/cms/risorse/bdg/41.2018_Subaffidamento_linee_-_3_lotti/ESITO_DI_GARA.pdf

Lotto 1 con le linee 63/, 76, 96, 97 e 99 viene affidata a Miccolis SpA, società con sede in Puglia facente parte di un gruppo composto da attività in diversi settori dell’economia: trasporti, ecologia, energia, costruzioni industriali e attività portuali. L’organico complessivo del gruppo è di circa 350 dipendenti (fonte Miccolis SpA). Per vicinanza geografica torna alla mente il vettore Tundo…

Lotto 2 con le linee 50, 77, 90, 91 e 92 più il lotto 3 con le linee 66, 93/ e 94 alla ATI composta da Cavourese, Giachino, Bus Company e Autoindustriale Vigo, aziende già operanti sul territorio con varie linee in gestione.

Saltano all’occhio le linee 66, 76 e 77, oltre a 50 e 63/, che rappresentano le maggiori produzioni kilometriche. Complessivamente si parla di circa 50 autobus che prenderanno servizio in Torino per coprire queste linee nel loro complesso.

Tra l’altro per la linea 66 si prospetta una modifica di percorso proprio in concomitanza con la gestione della ATI: abbandonerà il capolinea di piazza Hermada, le saltuarie corse prolungate in p. Marco Aurelio, in favore di corso Farini, dove si attesterà e sopperirà alla carenza di un collegamento diretto col Gradenigo, collegamento che era assicurato dal 3 tram, un tempo, e dal 6 tram in epoca più recente.

Sempre da ottobre si parla di prolungare il 19 fino a Porta Susa e al contempo spezzarlo in due tronchi, con la creazione di una nuova linea, il 19 navetta, che effettui il giro del cimitero e si attesti in piazza Sofia (seguendo un po’ il percorso dell’effimera navetta “Sofia-Cimitero Monumentale”, nata più come test che non come vero e proprio servizio).

Di più vicina realizzazione sarà invece lo spostamento del capolinea della linea 12 in corso Vittorio Emanuele II angolo via Volta, modifica che permetterà l’abbandono dell’inutile giro di piazza Carlo Felice e lascerà più spazio al capolinea della linea 6.

Tema WP & Icone di N.Design Studio. Versione personalizzata da Tramditorino.it
Accedi