Bigliettaio a bordo, i primi dati Gtt

Gtt Commenti disabilitati su Bigliettaio a bordo, i primi dati Gtt

Nel corso di una riunione congiunta delle commissioni Controllo di gestione e Patrimonio, presieduta dal consigliere Guido Alunno, l’assessore Claudio Lubatti ha fornito i primi dati del servizio sperimentale avviato nell’autunno scorso con la presenza del bigliettaio sulla linea 4. I dati relativi alla linea 4 riguardano 115 giorni di sperimentazione dal 10 ottobre 2011 al 23 marzo scorso. I 60 addetti operativi ogni giorno – dal lunedì al venerdì – hanno venduto 58.282 biglietti a bordo (in media 507 al giorno) e comminato 2.171 contravvenzioni (in media19 al giorno).
Analogo servizio, ma con modalità diverse (senza presenza costante di un bigliettaio su ogni vettura) è stato effettuato sulla linea 3 a partire dal 12 dicembre 2011 impiegando 12 addetti al giorno, con la vendita a bordo di 4.222 biglietti e con l’effettuazione di 798 multe (al giorno rispettivamente 58 e 11).
Da pochi giorni (12 marzo) è invece partita la medesima sperimentazione sulla linea 10, con una media giornaliera sinora riscontrata di 54 biglietti venduti e 19 multe.
Prossimamente le modalità di presenza del bigliettaio in sperimentazione sulle linee 3 e 10 verranno estese ad altre linee.
Nel bimestre novembre-dicembre 2011, è stato evidenziato, la vendita di titoli di viaggio è complessivamente cresciuta del 10% rispetto allo stesso bimestre dell’anno precedente.
L’assessore ha precisato che l’azienda si sta organizzando per garantire questo servizio, avviato sperimentalmente in affidamento esterno (un contratto da 1,4 milioni di ero in scadenza ad ottobre 2012), con personale proprio. Lubatti ha infine accennato alla trattativa in corso con la Regione Piemonte per attenuare i previsti tagli dei trasferimenti di fondi per il servizio di trasporto pubblico, contenendoli al 9% per l’anno in corso e al 15% per il 2013. “Tagli comunque pesanti – ha sottolineato l’assessore – considerando che a fronte di un taglio del solo 3%, nel 2011, abbiamo dovuto ridurre il servizio di 1,7 milioni di km/anno, riorganizzando varie linee”.

http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_318.shtml

BIP – Biglietto Integrato Piemonte

Gtt Commenti disabilitati su BIP – Biglietto Integrato Piemonte

Il Biglietto Integrato Piemonte (BIP) è un innovativo sistema di bigliettazione elettronica che permette, grazie a una smart card a microchip, di accedere a qualsiasi mezzo pubblico (appositamente attrezzato), in qualunque zona del territorio regionale.

Il progetto BIP si propone di migliorare l’accessibilità dei cittadini ai servizi di trasporto (trasporto pubblico locale, parcheggi, bikesharing, carsharing), di contrastare le evasioni e le frodi, di ridurre i costi di gestione e di fidelizzare i clienti ai sistemi di mobilità sostenibile realizzati sul territorio piemontese.

Oltre a facilitare l’accesso ai servizi regionali di mobilità, il Progetto BIP si pone anche altri due importanti obiettivi:
• migliorare nel tempo la qualità e l’efficienza del servizio di trasporto pubblico
• garantire in ogni momento la sicurezza personale di chi lo utilizza attraverso la diffusione capillare di sistemi di videosorveglianza.

Il Progetto BIP coinvolge le oltre 100 aziende di trasporto pubblico operanti sul territorio e prevede l’adeguamento tecnologico di circa 3.400 autobus e 400 stazioni ferroviarie, per un investimento complessivo di 50 milioni di euro, di cui circa 27 a carico della Regione.
Il Progetto BIP permetterà inoltre una maggiore e più precisa informazione sugli orari e sui ritardi in tempo reale dei servizi di trasporto pubblico regionale.

Sulle smart card BIP è possibile caricare tutti i titoli di viaggio: abbonamenti, biglietti indipendentemente dal tragitto, dal mezzo o dalla società di trasporto utilizzata, e, contemporaneamente, del “credito” per pagare direttamente una corsa semplice. Il sistema di bordo è in grado autonomamente di validare l’abbonamento se si sta utilizzando il servizio nella tratta prevista dall’abbonamento, o validare il Credito se si sta utilizzando il servizio su un percorso diverso.
Il cittadino richiede la smart card presso il Centro Servizi al Cliente dell’azienda di trasporto a lui più vicina. La smart card può essere personalizzata con i dati anagrafici e fototessera del possessore (scattata al momento o scansionata dal documento di identità).
Ad ogni viaggio il cittadino valida la smart card al momento della salita sul mezzo (check-in).
Un segnale “friendly” indicherà in modo chiaro l’avvenuta validazione della card.
La diffusione del sistema BIP sul territorio sarà graduale, in funzione dei tempi di installazione degli apparati di lettura della carta da parte delle Aziende di trasporto. Una volta a regime il sistema consentirà di utilizzare la carta BIP per tutti i servizi di trasporto pubblico della regione Piemonte.

Per maggiori informazioni: http://bip.piemonte.it/

Rientro dalle vacanze

Serie 2800, Tram Commenti disabilitati su Rientro dalle vacanze

La 2862 è rientrata in questi giorni a Torino. L’avevamo salutata in partenza per un “soggiorno terapeutico” presso le officine Metalmeccanica Moretta lo scorso 4 agosto. Manca solo da apporre la fascia araldica, gli stemmi e i numeri esterni.

WP Theme & Icons by N.Design Studio
Accedi