Bondes de Turim

Serie 3100, Veicoli storici Commenti disabilitati su Bondes de Turim

A quasi un anno di distanza dall’approdo in Brasile, giungono ora nuove immagini per uno dei due tram torinesi donati a Santos (vedere qui: http://www.tramditorino.it/santos.htm). Si tratta di alcune foto che ritraggono i lavori di restauro della 3265, vettura che sarà riportata alle condizioni di servizio in Torino (ma ricolorata in due toni di verde). L’altra vettura, la 2840, sarà trasformata in tram ristorante, ma riguardo ad essa non è giunto ancora alcun aggiornamento.

Su questi due siti web è presente un riepilogo della situazione attuale.

http://picadobondestrolebus.blogspot.com/2010/02/bondes-de-turim.html

http://www.santos.sp.gov.br/nsantos/index.php/noticias/bonde-italiano-entra-em-processo-de-restauracao

Tra gli interventi principali saranno sostituiti il compressore d’aria e il convertitore statico (evidentemente con modelli più comuni a Santos).

Gtt è ufficialmente divisa: separate le infrastrutture dal servizio

Gtt, Rassegna stampa Commenti disabilitati su Gtt è ufficialmente divisa: separate le infrastrutture dal servizio

L’ufficio stampa del Comune di Torino ci informa che la Sala Rossa ha approvato il pomeriggio del 8 febbraio la nascita di InfraTo (vedi notizia del 10 luglio scorso), attraverso la scissione del Gruppo torinese trasporti, perché sia separata la gestione dei servizi di trasporto pubblico locale dalle infrastrutture.
Si darà vita quindi ad una società di esercizio (“Gtt esercizio”), dove sarà possibile, attraverso gare, la ricerca di un socio industriale privato, e ad una società che detenga le infrastrutture (InfraTo), interamente pubblica e aperta ad una futura partecipazione della Regione Piemonte, come socio di minoranza. A quest’ultima società sarà trasferita la concessione di costruzione e gestione della metropolitana.
InfraTo acquisirà dal Comune di Torino la Linea 4, per un costo di 50 milioni di euro e riceverà da Gtt i canoni per la gestione del servizio mentre il Comune di Torino continuerà ad incassare i canoni sulle restanti linee non cedute a InfraTo.
La delibera ha ottenuto 34 voti a favore, 3 gli astenuti.

http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_93.shtml

WP Theme & Icons by N.Design Studio
Entries RSS Comments RSS Accedi