Potenziamento dei mezzi pubblici a Mirafiori sud

Gtt, Rassegna stampa Commenti disabilitati su Potenziamento dei mezzi pubblici a Mirafiori sud

Il Consiglio comunale ha approvato una mozione che impegna Sindaco e Giunta a mantenere il percorso attuale della linea di autobus 63, prevedendo anche un aumento della frequenza dei passaggi, in corrispondenza all’elevato potenziale fabbisogno nell’area di corso Unione Sovietica in prossimità di strada del Drosso.

L’Agenzia per la mobilità voleva attuare le seguenti modifiche:

  • accorpamento del 63 al 14/ con conseguenti piccole modifiche di percorso (tra cui la soppressione del tracciato comune tra 63 e 4 in corso Unione Sovietica)
  • istituzione linea 63/ come linea/navetta nel quartiere

Tali razionalizzazioni non saranno, purtroppo, messe in opera.

E’ interessante notare come la circoscrizione di Mirafiori Sud abbia attuato una politica piuttosto irrazionale e ricca di controsensi in campo di trasporti pubblici.
Nell’ambito del rinnovo della linea 4, l’agenzia per la mobilità aveva proposto di far arrivare il tram fino all’attuale capolinea del 63, in modo da offrire al quartiere una veloce via di comunicazione per il centro di Torino e la possibilità di sopprimere una linea come il 63, divenuta superflua, con conseguente risparmio di denaro pubblico. La circoscrizione rifiutò categoricamente questa proposta, prediligendo l’autobus ed imponendo così ai suoi abitanti, un “comodo” trasbordo tra il 63 e il 4 (probabilmente il tram era considerato inutile o poteva deturpare “la bellezza e la storicità” di vie “auliche” come via Plava e strada del Drosso!).
Così invece che avere un mezzo di trasporto veloce e ecologico, la circoscrizione ha imposto il mantenimento di una linea di autobus che non solo inquina ma costa molto perché ricalca quasi interamente il percorso del 4.
“Ottima” quidi la politica antiecologica e antieconomica della circoscrizione 10!

http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_16.shtml

WP Theme & Icons by N.Design Studio
Entries RSS Comments RSS Accedi